Dieta Mediterranea

Dieta Mediterranea

Il Cilento in Italia rappresenta i luoghi della Dieta Mediterranea, iscritta alle liste del patrimonio immateriale dell’umanità nel novembre 2010.

Dal punto di vista nutrizionale la valorizzazione dell’olio di oliva prende avvio dagli interessanti studi condotti, per la prima volta, intorno agli anni ‘50, dal nutrizionista americano Dott. Ancel Keys che, nel portare avanti ricerche sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari, aveva osservato come le popolazioni del bacino del Mediterraneo fossero meno esposte a problemi cardiocoronarici.

L’Olio Extra Vergine è il principale alimento della Dieta Mediterranea, ricco di antiossidanti naturali, agisce sull’azione nociva dei radicali liberi rallentando il processo di invecchiamento delle cellule. Si differenzia dagli altri lipidi per la presenza di acidi grassi monoinsaturi che svolgono un ruolo fondamentale nella prevenzione di malattie quali: arteriosclerosi, colesterolo e patologie cardiopatiche. Stimola la produzione della bile, e favorisce la digestione aumentando le difese immunitarie.

La quantità ottimale di grassi insaturi di cui il nostro organismo necessita corrisponde a 2 cucchiai al giorno. L’olio di oliva extravergine va usato sia per condire i cibi, aggiungendolo preferibilmente a crudo, sia per la preparazione di ogni tipo di pietanza, compresi i dolci da forno, in parziale o totale sostituzione del burro.